Events

DOVE SONO LE DONNE?

NESSUNA DATA DI RECUPERO STABILITA PER ORA, LEGGI SOTTO! Carissimo abbonato e carissimo spettatore del Teatro Politeama, come riportato dal testo del DPCM del 4 marzo 2020 circa le Misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19 e valido fino a venerdì 3 aprile 2020 compresoad oggi ci vediamo costretti, in ottemperanza a tali disposizioni, a sospendere temporaneamente la programmazione degli spettacoli al Teatro Politeama di Manerbio almeno fino alla data indicata nel DPCM sopra citato.  La conseguenza è che lo spettacolo  DOVE SONO LE DONNE previsto per MERCOLEDÌ 19 MARZO 2020 non potrà avere luogo nella data originariamente prevista.  Come ti sarà facile capire, le disposizioni delle Autorità Competenti stanno facendo riconsiderare a tutti i teatri, a tutti gli organizzatori, a tutte le compagnie, a tutti gli artisti di teatro, musica, danza, circo ecc. ecc., la possibilità (prima di un eventuale annullo definitivo che non ci auguriamo) di un rinvio e di un recupero degli impegni, presi anche con te, in un tempo ragionevole.  Non siamo però in grado, al momento, di fare previsioni su queste tempistiche e, vista la grande richiesta di informazioni, difficilmente in questi giorni potremo effettuare risposte a singole domande.  Sappi anche, carissimo abbonato e carissimo spettatore, che appena questo lavoro di riconsiderazione dei calendari sarà concluso, sarai aggiornato sulla data di recupero o, in caso di cancellazione definitiva, sulle modalità di rimborso.   Le nostre comunicazioni saranno primariamente effettuate tramite gli Organi di Stampa (quotidiani, radio, tv), i Canali Social (sito del Teatro, newsletter, facebook, instagram) e quanto altro rientrerà nelle nostre disponibilità.  Per ultimo ti segnaliamo che, per ora, stando alle tempistiche delle attuali restrizioni, lo spettacolo CHIEDIMI SE SONO DI TURNO di martedì 7 aprile potrebbe non subire variazioni di data. Grazie per la comprensione e speriamo di vederci presto! A Teatro!   Lo Staff del Teatro Politeama di Manerbio
  DOVE SONO LE DONNE? Monologo di e con Michela Murgia Drammaturgia sonora eseguita dal vivo da Francesco Medda Arrogalla Illustratore Edoardo Massa Se arrivassero gli alieni domattina e cercassero di farsi un’idea del genere umano guardando ai luoghi della rappresentazione pubblica, probabilmente penserebbero che un virus misterioso abbia colpito tutte le persone di sesso femminile d’Italia, rendendole mute o incapaci di intendere e volere. Il governo, i dibattiti televisivi e le prime pagine dei quotidiani traboccano di interventi maschili. Eppure le donne non sono una sottocategoria socioculturale ma più della metà del genere umano. Dopo aver interpretato in scena il premio Nobel Grazia Deledda nello spettacolo 'Quasi grazia', Michela Murgia, autrice tra le più impegnate nelle battaglie civili, porta per la prima volta in teatro il suo punto di vista sulla 'questione femminile' in un lucido monologo che supera per sempre gli angusti confini delle quote rosa. Produzione: Mismaonda srl N.B.: Gli abbonati alla Stagione Teatrale del Politeama 2019/2020 hanno diritto al biglietto ridotto al prezzo di € 15,00 presentando l'abbonamento al botteghino. IDEA REGALO : speciale kit regalo in vendita al botteghino: libro "MORGANA" + biglietto spettacolo a soli € 32.
Leggi di più...

PARASITE

"Parasite", il film sudcoreano scritto e diretto dal regista Bong Joon-ho, è il trionfatore degli Oscar 2020. Arrivato alla Notte degli Oscar con sei candidature, ha portato a casa quattro statuette, vincendo il premo per il miglior film (primo in lingua non inglese a vincere nella categoria nella storia dell'Academy), la migliore regia, la migliore sceneggiatura e il miglior film internazionale (che è la nuova denominazione della categoria finora nota come miglior film straniero). "Parasite" racconta la storia di due famiglie. La prima, la famiglia Kim, formata da madre padre e due figli (un maschio e una femmina) è molto povera, vive in un seminterrato di Seoul e campa di sussidi di disoccupazione e di espedienti più o meno legali. La seconda è la famiglia Park, ricchissima, che vive in una splendida villa di design, ed è formata in maniera identica. Le loro strade s'incrociano quando, grazie al contatto avuto da un amico che sta andando a lavorare all'estero e alcune credenziali fasulle, il figlio dei Kim riesce a farsi assumere come tutor della figlia dei Park, e a entrare in casa loro. Così, quando servirà trovare un'insegnante d'arte per il più piccolo dei Park, il ragazzo sarà in grado di far assumere sua sorella, ovviamente sotto mentite spoglie. Ma le cose si faranno sempre più complicate.
Leggi di più...

CONCERTO DI SANTA CECILIA

Torna anche quest’anno il tradizionale Concerto di Santa Cecilia che la Civica Associazione Musicale Santa Cecilia di Manerbio offre alla cittadinanza. Un appuntamento imperdibile che corona l’impegno di questa gloriosa istituzione, presenza longeva che da più di 150 anni testimonia l’amore per la musica di molti manerbiesi e che continua ad offrire, soprattutto ai giovani, una possibilità espressiva, un momento di aggregazione e un approccio competente con la musica. Dirige: Giulio Piccinelli   ingresso gratuito
Leggi di più...

GLI ANNI PIU’ BELLI

Regia: Gabriele Muccino
Attori: Pierfrancesco Favino, Micaela Ramazzotti, Kim Rossi Stuart, Claudio Santamaria, Nicoletta Romanoff, Emma Marrone, Francesco Centorame, Andrea Pittorino, Paola Sotgiu, Francesco Acquaroli, Elisa Visari
Paese: Italia
Sceneggiatura: Gabriele Muccino, Paolo Costella
Montaggio: Claudio Di Mauro
Musiche: Nicola Piovani
Gli anni più belli, il film diretto da Gabriele Muccino, è la storia di un gruppo di quattro amici, formato da Giulio (Pierfrancesco Favino), Gemma (Micaela Ramazzotti), Paolo (Kim Rossi Stuart) e Riccardo (Claudio Santamaria). La loro amicizia dura da ben 40 anni, esattamente dal 1980 ad oggi, attraversando l'adolescenza fino all'età adulta. I tre uomini sono cresciuti insieme sin da giovanissimi per poi incontrare, durante gli anni del liceo, Gemma - unica donna del gruppo - di cui Paolo s'innamora immediatamente. La piccola comitiva ha affrontato cose belle, come speranze e successi, e momenti brutti, dovuti a delusioni e fallimenti. Ma al racconto di amicizia e di amore si intreccia inevitabilmente quella che è stata la storia d'Italia e di conseguenza degli Italiani in questi ultimi decenni. Le vicende di Giulio, Gemma, Paolo e Riccardo, ambientate in epoche diverse, diventano un modo per ricordare da dove veniamo, per dire chi siamo oggi e per intuire chi saranno i nostri figli; quello che rivela è che apparteniamo tutti a un cerchio della vita nel quale le dinamiche non fanno altro che ripetersi generazione dopo generazione. Riuniti dopo anni, nel corso dei quali hanno preso strade diverse, i quattro si ritrovano ancora una volta insieme per ricordare i momenti di gioia e quelli che hanno messo duramente alla prova la loro amicizia, come la delusione di Paolo o i rimpianti di Giulio.
Leggi di più...

MALEDETTO MODIGLIANI (La Grande Arte al Cinema)

Il 31 marzo e l’1 aprile arriverà invece al cinema "Maledetto Modigliani", prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital, diretto da Valeria Parisi e scritto con Arianna Marelli in occasione del centenario dalla scomparsa di Amedeo Modigliani (1884-1920). Un artista d’avanguardia diventato un classico contemporaneo, una vita e un talento oltre la leggenda. Dalla Livorno delle origini, patria dei Macchiaioli, alla Parigi di Picasso e di Brancusi, centro della modernità: la conquista di un segno unico, tra primitivismo e Rinascimento italiano. Nel racconto di una biografia breve e intensa anche la storia di amori non consumati, tumultuosi, drammatici. Con donne dalle personalità estremamente contemporanee: la poetessa Anna Achmatova, la giornalista Beatrice Hastings, la pittrice Jeanne Hébuterne. Modigliani, la vita e l’arte consumate fino all’ultimo respiro. "La Pasqua nell’Arte" sarà nelle sale il 14 e 15 aprile per offrire un approfondimento sull’iconografia della Pasqua nella storia della pittura. I temi della morte e risurrezione di Cristo hanno dominato la cultura occidentale negli ultimi 2000 anni, rivelandosi uno degli eventi di maggior impatto di tutti i tempi, come raccontato dai Vangeli e come rappresentato dai più grandi artisti della storia occidentale. Questo docu-film esplora le rappresentazioni della Pasqua dai tempi dei primi cristiani sino ai giorni nostri. Girato tra Gerusalemme, gli Stati Uniti e l’Europa, La Pasqua nell’arte esplora i diversi modi in cui gli artisti hanno rappresentato la morte e la rinascita attraverso i secoli: chi in maniera trionfante, chi in modo più intimo e primitivo. Il 28 e 29 aprile sarà il turno di "Botticelli e Firenze. La Nascita della Bellezza", prodotto da Sky con Ballandi e Nexo Digital e diretto da Marco Pianigiani. Bellezza, creatività, genio: la Firenze rinascimentale di Lorenzo de’ Medici, detto il Magnifico, è un concentrato di arte e cultura. Ma non è solo questo. Tra le innumerevoli botteghe e i palazzi del governo, tanta bellezza convive con il lato oscuro della città, fatto di lotte per il potere e intrighi di efferata violenza. Un artista, più di tutti, ha saputo proiettare nelle sue opere, le luci e le ombre di un’epoca destinata a rimanere indimenticata: Sandro Botticelli (1445-1510). Riviviamo la Firenze delle botteghe attraverso la vita di Botticelli, le collaborazioni, le sfide e i successi. Dall’esordio sotto l’ala dei Medici, Botticelli si impone come l’inventore di una Bellezza ideale, che trova la sua massima espressione in opere come Primavera e Nascita di Venere. La morte di Lorenzo Il Magnifico, le prediche apocalittiche di Girolamo Savonarola e i falò delle vanità, segnano la parabola discendente del maestro fiorentino, destinato a un oblio di oltre tre secoli. La riscoperta di Botticelli ad opera dei Pre-Raffaelliti dà inizio un’autentica Botticelli-mania, che dal XIX secolo si protrae fino a oggi. Da Salvador Dalì a Andy Warhol, da David LaChapelle a Jeff Koons e Lady Gaga, nessuno sembra immune al fascino eterno di Botticelli e delle sue opere, continuamente re-immaginate dagli artisti di ogni sorta, fino a entrare nell’immaginario collettivo. Raffinato disegnatore, ritrattista rivoluzionario, straordinario interprete del suo tempo: questo è Sandro Botticelli, l’inventore della Bellezza. Un mese dopo, il 26 e 27 maggio concluderemo il viaggio nel Rinascimento con "Raffaello. Il Giovane Prodigio", diretto da Massimo Ferrari e prodotto da Sky in occasione dei 500 anni dalla morte dell’artista, si propone di raccontare l’urbinate a partire dagli straordinari ritratti femminili realizzati dall’artista. La Madre, l’Amica, l’Amante Segreta e la Committente. Da Magia Ciarla, che morì quando il pittore aveva solo 8 anni, alle estimatrici che lo hanno aiutato nel suo successo, fino a colei che secondo la leggenda lo porterà alla morte. Figure realmente esistite ma anche frutto della sua fantasia, tutte queste donne raccontano un momento preciso della breve vita del pittore. Capace di ritrarre un ideale di bellezza celestiale, Raffaello (1483-1520) è stato in grado di concentrare il suo sguardo più che sulla fisicità sulla loro psicologia, innalzandone in maniera dirompente il carattere. Grazie a interventi di esperti di fama internazionale, il docu-film ci porterà alla scoperta delle città e dei luoghi più significativi di uno dei più sublimi pittori del Rinascimento.
Leggi di più...

1917

Film vincitore dei Golden Globe 2020 per MIGLIOR FILM e MIGLIOR REGIA
Vincitore di 3 Premi Oscar 2020 tra cui MIGLIOR FOTOGRAFIA
Vincitore di 7 Premi Bafta: miglior film, miglior film inglese, miglior regia, miglior fotografia, miglior scenografia, miglior sonoro e migliori effetti visivi.
Genere: Drammatico, Guerra
Regia: Sam Mendes
Attori: George MacKay, Dean-Charles Chapman, Mark Strong, Andrew Scott, Richard Madden, Colin Firth, Benedict Cumberbatch, Claire Duburcq, Teresa Mahoney, Daniel Mays, Adrian Scarborough, Justin Edwards, Anson Boon Fotografia: Roger Deakins
Paese: Gran Bretagna, USA
Così la critica: "Un capolavoro visivo. Il miglior film dell'anno" Forbes
"Straordinario sotto ogni punto di vista" The Hollywood Reporter
"Vi manderà fuori di testa" New York Post
"Il miglior film di guerra dai tempi di  SALVATE IL SOLDATO RYAN" Awards Circuit
1917, il film diretto da Sam Mendes, racconta un anno cruciale della Prima guerra mondiale, il 1917, dal punto di vista di due giovani caporali britannici, Schofield (George MacKay) e Blake (Dean-Charles Chapman). Appartengono entrambi all'ottavo battaglione e prima di essere camerati, sono innanzitutto amici. Non stupisce quindi che vengano scelti proprio loro due, insieme, per portare a termine un'ardua missione: attraversare l'ostile territorio nemico per consegnare un messaggio a un battaglione di 1600 uomini, tra cui il fratello di Blake, Joseph (Richard Madden). Così facendo, impedirebbero ai soldati di cadere in una trappola mortale, ordita dai nemici tedeschi. L'impresa è al limite del possibile, perché il tempo per svolgerla è poco e il territorio da attraversare è impervio. La loro rotta è a sudest e il loro equipaggiamento base è fornito anche di mappe e torce. I due soldati dovranno raggiungere il battaglione accampato nei pressi di Écouste e consegnare l'avvertimento del generale Erinmore (Colin Firth) al colonnello Mackenzie (Benedict Cumberbatch). I due si imbarcano in quella che sembra una missione suicida, nella quale i Tedeschi e il tempo sono i loro nemici giurati. Nonostante la loro amicizia venga messa a dura prova dalle difficoltà incontrate lungo il cammino, Blake e Schofield riusciranno a consegnare il messaggio prima che sia troppo tardi?
 
Leggi di più...

IL RICHIAMO DELLA FORESTA

Regia: Chris Sanders Attori:  Harrison Ford,  Karen Gillan, Dan Stevens, Jean Louisa Kelly, Omar Sy, Wes Brown, Terry Notary USA, 2020 Il Richiamo della Foresta, film diretto da Chris Sanders, è basato sull'omonimo romanzo di Jack London.È la storia di un cane di nome Buck, che vive come animale domestico in California, conducendo un'esistenza tranquilla. Per una serie di tristi eventi, durante la Corsa all'oro del 1890, Buck si ritrova a dover affrontare il selvaggio territorio dell'Alaska e la sua vita cambia drasticamente. Ora è un cane da slitta e da semplice recluta del gruppo ne diventerà il leader. Quest'avventura gli permetterà di capire chi è e trovare il suo posto nel mondo. Il richiamo della foresta è l'esordio alla regia di cinema dal vero per Chris Sanders, storico regista e storyboard artist dell'animazione: a partire dal suo lavoro più celebre in Disney, Lilo & Stitch, per finire alle creazioni in DreamWorks Animation, come Dragon Trainer e I Croods. Non che questo film lasci del tutto l'animazione fuori dalla porta: il cane Buck è infatti chiaramente animato in CGI, senza disdegnare peraltro una marcata espressività cartoon. Il modello 3D è basato su un cane dello stesso regista, preciso incrocio di un San Bernardo e di un Collie scozzese, esattamente quello descritto da London nel suo romanzo breve. Il libro fu pubblicato nel 1903, divenendo quasi immediatamente un classico adorato tuttora, tradotto in 47 lingue. Crudo il necessario, epico, segue il progressivo ritorno alle leggi della natura da parte di un cane nato in cattività. Il successo del lavoro fu tale che Jack London si mise immediatamente all'opera su una vicenda inversa, Zanna Bianca (1906), dove invece il cane protagonista passa da selvatico ad addomesticato.
Leggi di più...

PUPAZZI ALLA RISCOSSA

Pupazzi alla Riscossa - UglyDolls, il film diretto da Kelly Asbury, è un'avventura animata ambientata a Uglyville, un mondo fantastico e pieno di colori, in cui bizzarri pupazzi dall'aspetto mostruoso: MoxyMandyUglyDog, Lucky Bate e Ox, si misurano con la loro diversità e il loro aspetto non proprio affascinante. Moxy (voce italiana di Federica Carta), con il suo sorriso a tre denti, è una vera e propria forza della natura, vivace, curiosa e piena di energia. Mandy (voce italiana di Diletta Leotta), ha un segreto da nascondere e teme possa compromettere il suo desiderio di raggiungere la perfezione. UglyDog (voce italiana di Shade) è il migliore amico di Mandy, scaltro e simpaticissimo. Lucky Bat (voce italiana di Achille Lauro) è il pupazzo più saggio, putroppo i suoi consigli non funzionino mai come dovrebbero. OX (voce italiana di Elio) ha come unico desiderio quello di far sentire sempre amati e al sicuro i suoi amici pupazzi. Moxy e i suoi amici vivono ogni giorno in un vortice di felicità, lasciando volare le loro bizzarre ali in celebrazione della vita e delle sue infinite possibilità e di tanto in tanto guardando il cielo, da dove arriverà una nuova UglyDoll, accolta a braccia aperte dalla comunità. Moxy ama la sua vita quadrata nelle sua cittadina rotonda, ma la sua enorme curiosità la porta a chiedersi se c'è qualcosa dall'altra parte della montagna che racchiude Uglyville. Cosi' un giorno riunisce i suoi più cari amici e parte per scoprire cosa c'è dall'altra parte della montagna che racchiude Uglyville. Scopriranno un nuovo mondo - Perfezione - una città in cui bambole più convenzionali vengono addestrate secondo certi protocolli prima di essere diplomate e inviate nel mondo "reale" dove troveranno l'amore di un bambino. A Perfezione, Molly e il suo gruppo subiranno le manipolazioni di Lou, la bambola perfetta incaricata di addestrare le reclute. Qui, Molly e i suoi amici si confronteranno con cosa significa essere diversi, lotteranno col loro desiderio di essere amate così come sono e alla fine scopriranno che non bisogna essere perfetti per essere fantastici perché quello che conta di più è chi sei veramente, ciò che è importante è come si è dentro e non come si è fuori. https://www.youtube.com/embed/3LdZAwzYcdg
Leggi di più...

ODIO L’ESTATE Proiezioni sospese fino al 3 aprile compreso

Si avvisa la gentile clientela che, a seguito del nuovo Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, tutti i cinema e teatri rimarranno chiusi fino a venerdì 3 aprile compreso. Continuate a seguirci per ulteriori aggiornamenti. Grazie per la collaborazione. La direzione del Politeama   Odio l'estate, il film diretto da Massimo Venier, racconta una storia di amicizia e sentimenti. Tre uomini decidono di trascorrere le vacanze estive in un'isola a largo delle coste italiche, ognuno insieme alla rispettiva famiglia. Non conoscendosi, scelgono la stessa meta estiva, la stessa spiaggia e si ritrovano anche ad affittare la stessa casa...tutti nello stesso periodo. Sono totalmente diversi l'uno dall'altro. Aldo è un tamarro senza un lavoro fisso, è ipocondriaco, ha una passione per Massimo Ranieri e vive con un cane di nome Brian, una moglie che urla invece di parlare, e i figli Ilary e Salvo. Giovanni è uno organizzato, preciso, gestisce un'impresa prossima al fallimento e viaggia con la moglie e la figlia Alessia. Infine, c'è Giacomo, medico di successo che non riesce, però, ad avere un rapporto con il figlioletto in piena pubertà. È inevitabile che la convivenza rappresenterà per il gruppo una vera impresa di sopravvivenza e sarà impossibile non scontrarsi. Abitudini diverse, due figli che si innamorano, tre mogli che partono col piede sbagliato, ma finiscono per ballare insieme in una sera d’estate e tre nuovi amici alla ricerca di un figlio in fuga. Una casa riuscirà a unire tutte queste tante persone così diverse tra loro? https://www.youtube.com/embed/wgfE_VvTD20  
Leggi di più...

DOLITTLE

Regia: Stephen Gaghan
con Robert Downey Jr., Antonio Banderas, Michael Sheen, Jim Broadbent, Jessie Buckley, John Cena, Harry Collett, Marion Cotillard, Charles De La Tour, Carmen Ejogo, Ralph Fiennes, Selena Gomez, Kumail Nanjiani, Rami Malek, Octavia Spencer, Craig Robinson, Emma Thompson, Tom Holland
Paese: USA
Dolittle, il film diretto da Stephen Gaghan, prende ispirazione da una serie di libri pubblicati da Hugh Lofis a partire dagli anni '20 del secolo scorso, che avevano come protagonista un uomo che all'improvviso si trova ad avere la capacità di parlare agli animali. La storia è quella di John Dolittle (Robert Downey Jr.) un celebre ed eccentrico veterinario dell'età vittoriana. John ha perso la moglie da sette anni e ora vive in solitudine nella tenuta Dolittle, i suoi animali esotici sono gli unici a fargli compagnia. Le cose cambiano quando la giovane Regina (Jessie Buckley) si ammala gravemente e il dottor Dolittle suo malgrado si vede obligato a partire verso un'isola remota e misteriosa in cerca di una cura. Qui ritroverà entusiasmo e slancio nei confronti della vita, imbattendosi in vecchi rivali e creature meravigliose. Lungo questa avventura Dolittle avrà al suo fianco una giovane assistente (Harry Collett) e un fantastico gruppo di amici animali parlanti, tra i quali un ansioso gorilla (doppiato nella versione originale da Rami Malek), un'oca entusiasta ma poco brillante  (voce originale Octavia Spencer), uno struzzo indifferente e freddo (voce originale Kumail Nanjian) che battibecca con un orso polare sempre ottimista (John Cena) e un cocciuto pappagallo (Emma Thompson), il più fidato consigliere e amico fidato di Dolittle.
Leggi di più...